Martino Traversa
Presidente
 
Martino Traversa, nato a Caltagirone nel 1960, si approccia da autodidatta alla musica a partire dall’età di 7 anni e successivamente, sotto la guida di diversi insegnanti, studia pianoforte, composizione, musica Jazz, musica elettronica e Information Technology a Parma. Ottiene il diploma in tecnica dell'improvvisazione pianistica presso l'Accademia di Alto Perfezionamento di Pescara e frequenta i corsi estivi di Siena. Si perfeziona al Mozarteum di Salisburgo e consegue il master al CCRMA (Center for Computer Research in Music and Acoustics) presso la Stanford University.
 
Dal 1981 al 1987 svolge attività di ricerca presso il Consiglio Nazionale delle Ricerche e dal 1987 al 1989 studia con Luigi Nono, uno dei più importanti compositori del XX secolo. Con la sua approvazione e sostegno, nel 1990 Martino Traversa decide di fondare l'Ensemble Edgard Varèse, di cui sarà direttore. L’anno successivo istituisce la rassegna internazionale di musica moderna e contemporanea "Traiettorie", che già dalle prime edizioni si distingue per la qualità delle proposte artistiche e che, giunta quest’anno alla sua venticinquesima edizione, si è affermata come una delle più importanti manifestazioni di musica contemporanea nel nel panorama internazionale.
 
Nel 1999 fonda nonoLab, un laboratorio di sperimentazione elettroacustica e nel 2008 ottiene il riconoscimento formale della Fondazione Prometeo, istituzione finalizzata a promuovere iniziative culturali, accogliendo le istanze del fare artistico del nostro tempo e coniugando musica, arte, tecnologia, letteratura, filosofia e scienza.
 
Svolge attività di compositore e di ricercatore nell'ambito delle tecnologie elettroniche applicate all'acustica musicale e alle tecniche di spazializzazione del suono. Le sue opere sono eseguite dai principali interpreti internazionali fra i quali Klangforum Wien, Arditti Quartet, Ensemble Recherche, Neue Vocalsolisten, Ensemble Sillages, Accroche Note. Inoltre, è direttore artistico dell’Ensemble Prometeo, un gruppo strumentale di cui fanno parte solisti di fama internazionale come Mario Caroli, Hae-Sun Kang, Roberta Gottardi, Ciro Longobardi, Rohan de Saram e altri.
E' stato docente presso la Facoltà di Lettere e Filosofia - sezione di Musicologia - dell’Università degli Studi di Parma, della cattedra in “Filologia e interpretazioni delle fonti musicali contemporanee”, ed invitato presso importanti sedi a tenere conferenze sulla musica del nostro tempo. Da alcuni anni collabora con il Politecnico di Milano - Dipartimento di Architettura e Studi Urbani in attività progettuali che riguardano lo studio di installazioni sonore nell'ambito di iniziative finalizzate alla riqualificazione urbana.