Polifonia Intermediale  
     
   
 
 
 
     
     
     
     
     
     
 
23 dicembre 2021 - 16 gennaio 2022
Teatro Farnese
 
Polifonia Intermediale
 
Nata dalla duplice volontà di sfruttare le potenzialità del linguaggio e della musica per favorire
l’integrazione socio-culturale, Polifonia Intermediale è un’installazione site-specific che avvolge lo
spettatore in un coinvolgente mondo sonoro e visivo, in grado di far vivere nuove esperienze
percettive nello straordinario spazio del Teatro Farnese di Parma.
 
Prendendo le mosse da dodici parole che rappresentano un completo compendio dei principi etici
fondamentali dell’umanità, ci si interrogherà su come la cultura – in particolare la musica, le parole
e le immagini – possa contribuire a far riflettere sul destino umano e sulle tragedie contemporanee,
e nel contempo sensibilizzare verso un pensiero in grado di promuovere sentimenti di inclusione
rinnovati, di accoglienza, di solidarietà e di speranza, e la consapevolezza del nostro legame
ombelicale con la natura, per un nuovo umanesimo.
 
All’interno del Teatro Farnese il progetto prevede l’installazione di dodici vele, strutture effimere
sulle quali verranno proiettate immagini e parole in lingue diverse, mentre un complesso sistema di
spazializzazione audio 3D riprodurrà una composizione musicale multicanale che include una
molteplicità di voci, suoni della natura, parole recitate e frammenti di canti gregoriani, trasformando
lo spazio in un luogo d’ascolto immersivo e molteplice, specchio della complessità umana e
metafora del nostro tempo.
 
“Polifonia Intermediale” è un progetto ideato in occasione di Parma Capitale Italiana della Cultura
2020+21 da Fondazione Prometeo in collaborazione con il Complesso Monumentale della Pilotta.
 
“Polifonia Intermediale” si inserisce nel più ampio progetto “Parma Città delle Muse”.
 
 
Martino Traversa
Ideazione e musica
 
Michele Moreno
Progetto architettonico
 
Stefano Cantadori
Coordinamento tecnico
 
Marco Bonilauri
Video proiezioni
 
Federico Bianchi
Sound design
 
Luca Travaglini
Ingegnere del suono
 
José Miguel Fernández
Sviluppo software
 
Maurizio Agrelli
Light designer
 
Immagini © Paolo Pellegrin/Magnum Photos/Contrasto
 
Cantanti:
Giulia Zaniboni (soprano)
Federica Cassati (contralto)
Sergio Martella (tenore)
Marcelo Marchetti (basso)
 
Voci recitanti
Olga Bogushevich (Russo)
Ramzi Bouraoui (Arabo)
Laura Cleri (Italiano)
Yaron Deutsch (Ebraico)
Josè Miguel Fernandez (Spagnolo)
Andreas Fischer (Tedesco)
Singh Jatinder (Hindi)
Manafing Oumarou Kone (Malinke)
Maurizio Olivieri (Latino e Greco)
Claudia Ricci (Inglese)
Francesca Reiko Sanada (Giapponese)
Massimiliano Sbarsi (Francese)
Yukun You (Cinese)
 
 
Informazioni utili
 
Inaugurazione: 23 dicembre, ore 17
 
PROROGATA FINO AL 16 GENNAIO 2022
 
Dal 24 dicembre 2021 al 16 gennaio 2022
martedì - domenica: dalle 10.30 alle 18.30
chiuso il lunedì, il 25 dicembre e il 1° gennaio
 
Per accedere sarà necessario acquistare il titolo d’ingresso del Complesso Monumentale della Pilotta:
- Intero: € 10
- Ridotto possessori Parma card: € 9
- Ridotto gruppi: € 8 (max 25 persone con guida)
- Ridotto dai 18 ai 25 anni: € 2
- Gratuito per i minori di 18 anni e per i soci dell’associazione “Amici della Pilotta”
 
 
 
Il progetto è realizzato grazie a:
    
Comune di ParmaParma capitale della cultura 2021Ministero per I Beni e le Attivitą CulturaliComplesso Monumentale della Pilotta